L’allattamento è un diritto della madre
18 Marzo 2021
Cos’è la dipendenza da internet? – Monteverde Portuense
4 Aprile 2021
L’allattamento è un diritto della madre
18 Marzo 2021
Cos’è la dipendenza da internet? – Monteverde Portuense
4 Aprile 2021

l'interruzione volontaria di gravidanza (IVG)

La donna che decide di eseguire un aborto volontario(IVG) sicuramente dovrà chiedere un supporto psicologico.

Dall'esperienza di noi psicoterapeuti, con donne che hanno eseguite un'interruzione volontaria di gravidanza (IVG), sono emerse, nei colloqui, delle ferite molto profonde.

La donna prova un forte senso di colpa misto a rabbia e rimpianto per questo figlio a cui è stato vietato nascere ed all'aggressione che la donna ha messo in atto verso se stessa e verso il figlio concepito. Anche se l'aborto è stato liberalizzato, ma il giudizio sociale non è sempre positivo, la donna si porta dietro una ferita che forse non si cicatrizzerà mai.

Quando la donna che ha eseguito l'aborto volontario. viene a sapere che altre donne l'hanno eseguito anche loro, si riattiva il ricordo di quell'evento traumatico, forse solo momentaneamente rimosso ma mai completamente dimenticato.

Soffrono di un dolore nascosto che si manifesta con una post-aborto silenziosa, sonno disturbato, ed angoscia.

Il supporto della

Nelle sedute di psicoterapia siamo spettatori del dolore: si elabora un particolare dolore più complesso di molti altri e la donna percepisce di provare una disperazione con un senso di colpa che forse sarà difficile risolvere All'aborto sono legati sia la sofferenza che il rimorso per la responsabilità tradita nella relazione con l'altro: “il figlio”.

La donna desidera avere comprensione ed essere riconosciuta nel suo diritto di decidere dei suoi comportamenti, anche se socialmente, in parte, non accettati e desidera proiettarsi di nuovo verso il futuro.

PRIVACY
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito Web.
Leggi
CHIAMA ORA